ODONTOIATRIA

 

 

   IL REGOLAMENTO 
E IL TARIFFARIO

 


 

Il Fondo rimborsa per tutte le prestazioni odontoiatriche il 40% del costo sostenuto con il limite annuo di € 300.

 

Per le sole prestazioni di implantologia e protesi in aggiunta al primo massimale, si accede a un secondo massimale annuo: il calcolo è nuovamente il 40% dell’importo che in fattura corrisponde alle prestazioni di implantologia e protesi, al quale si sottrae una franchigia annua di € 500.


In ogni caso il massimale annuo rimborsabile per l’odontoiatria non potrà essere complessivamente superiore a € 3.000.

Qui puoi trovare qualche esempio


 

MASSIMALI:

I massimali annui di rimborso, per l'iscrizione successiva al mese di Gennaio, si intendono rapportati alle quote mensili dei contributi dovuti e versati nell'anno di iscrizione 


 

ORTODONZIA:

Viene considerata nel massimale generico (300€), e viene rimborsata fino al compimento del 26° anno di età.

la fattura

sempre il Modulo D01“Modulo spese odontoiatriche” compilato dal tuo dentista (che trovi nella sezione Tutti imoduli, in home page.

 


 

Nel caso di impianti e protesi e per l'ortodonzia:

Devi inviare anche la documentazione obbligatoria che trovi  indicata nel nomenclatore odontoiatrico.

Trovi la sintesi degli obblighi anche in testa al modulo D01: guarda sempre il modulo per sapere cosa devi inviare.

Il nomenclatore odontoiatrico lo trovi nella sezione normativa, regolamento  e tariffario

 

Per quanto riguarda le esclusioni e la ripetitività delle prestazioni sul medesimo dente/arcata, consultare sempre il Nomenclatore Odontoiatrico.

Per tutte le prestazioni il Fondo non rimborsa:
-le imposte a qualsiasi titolo (es. iva, marca da bollo..);
-i diritti amministrativi;
-le spese sostenute per il rilascio della cartella clinica;
-le spese di digitalizzazione;
-le cure e gli interventi di carattere estetico, salvo se ricostruttivi e certificati da una struttura sanitaria pubblica.


 

Non sono rimborsabili le terapie odontoiatriche mediche o chirurgiche con finalità estetiche.


E’ compresa in qualsiasi prestazione, ove necessaria, l’anestesia locale.


Il Modulo D01 deve essere compilato in modo chiaro e preciso;
• in corrispondenza del codice relativo alla terapia effettuata, vanno compilati tutti i campi richiesti.
• dove è chiesto di indicare “Elemento dentario” vanno inserite le sedi dentali precise (non la quantità dei denti trattati).


La documentazione richiesta come obbligo (Immagini – Foto – Ortopantomografie – Telecranio – Rx endorali – Certificati di laboratorio – Dichiarazioni dei clinici) deve essere sempre chiara e comprensibile, di buona risoluzione ai fini di una corretta valutazione clinica.


La documentazione deve riportare nome, cognome e data di esecuzione.


Le dichiarazioni che vengono inviate, devono essere redatte sempre su carta intestata dell’odontoiatra e devono riportare la data in cui viene fatta la dichiarazione: devono essere timbrate e firmate dall’odontoiatra stesso.


Per quanto concerne le grandi strutture (Cliniche – Centri Low Cost – Studi associati – ecc.), qualora la carta intestata riporti il nominativo del Centro e/o Struttura, anche con i vari nominativi dei clinici, la stessa deve essere sempre timbrata e firmata da un solo medico ovvero da colui il quale ha effettuato personalmente la terapia o dichiarazione riguardo il paziente in questione.


In caso di modifica a penna su un documento, la correzione deve essere timbrata e controfirmata con tanto di data

 

Si intende per Acconto la fattura che riporta la dicitura "acconto".

Si intende per Saldo la fattura che riporta la dicitura"saldo"


 

Il Fondo rimborsa gli acconti  solo se inviati insieme alla fattura di saldo.

Il rimborso verrà effettuato sul massimale dell’anno della fattura di saldo.

 

In questo unico caso gli acconti possono  essere inviati oltre i 3 mesi dalla data fattura perché devono essere inviati necessariamente insieme alla fattura di saldo: tutta la documentazione deve essere però inviata entro i 3 mesi dalla data della fattura di saldo.

in caso di pagamento con finanziamento

Se chiedi un finanziamento per il pagamento di prestazioni odontoiatriche avrai una fattura che riporta il costo complessivo della spesa da sostenere anche se in realtà non avrai ancora iniziato il lavoro di odontoiatria o non l'avrai ancora terminato. In questo caso devi inviare comunque la fattura entro i 3 mesi dalla data di emissione insieme al modulo D01 compilato completamente dal dentista...poi farai seguire eventuali ulteriori documenti necessari al rimborso.