Il nostro impegno,
la tua salute

Da lunedí a venerdí: h.8.00 - 18.00

Ricordati che ... Invia per email



Per richiedere il rimborso delle lenti

 

 

LENTI CORRETTIVE (SEZIONE 15 TARIFFARIO)
Questa prestazione è usufruibile solo se necessaria per correggere modifiche del
visus (diottrie).
 
Il rimborso non è ripetibile prima di 2 anni dalla data della precedente fatturazione.
 
Tariffa fino a € 85.
COSA INVIARE
-La fattura con la distinzione tra lenti e montatura
 
-La prescrizione del medico oculista di data non anteriore ad un anno rispetto
all’acquisto delle lenti/occhiali su cui ci sia scritto espressamente che c’è una modifica del visus che rende necessario l’acquisto delle lenti. 
  • avere scritto in modo chiaro che c'e' una modifica della vista/delle diottrie;
  • essere dell'oculista, non dell'ottico;
  • essere stata fatta prima dell'acquisto delle lenti (la data deve essere anteriore al massimo di 1 anno)
  • se non è presente la dicitura richiesta, per dimostrare la variazione, è possibile aggiungere alla prescrizione anche una dichiarazione del medico oculista o una precedente prescrizione con diottrie diverse.
 
-In caso di primo acquisto delle lenti non è necessaria la modifica del visus, ma
la prescrizione del medico oculista deve indicare che precedentemente alla visita
l’assistito non portava le lenti.
 
-In caso di assistiti fino a 18 anni di età è necessaria la prescrizione dell’oculista, ma non è necessario che ci sia una modifica del visus.


 

 

 




Per la fisioterapia privata

 

 

FISIOKINESITERAPIA (SEZIONE 14 TARIFFARIO)
Le prestazioni sono rimborsabili secondo la rispettiva tariffa.
 
È previsto il rimborso per massimo 40 (quaranta) prestazioni all’anno per
iscritto, con un massimale annuo rimborsabile per iscritto pari a € 300.
 
(solo nei casi di gravi patologie come indicato sul tariffario il limite delle prestazioni
non viene considerato e il massimale è innalzato a € 900)
COSA INVIARE
-La prescrizione del medico chirurgo con uno dei seguenti titoli di specializzazione: ortopedia e traumatologia o fisiatria, fatto salvo le specializzazioni aggiuntive indicate all’interno dei signoli codici della sezione 14 del tariffario.
 
-La prescrizione deve riportare l’indicazione della patologia, il numero ed il
nome delle prestazioni da eseguire.
La prescrizione deve essere di data non anteriore a un anno rispetto alla data della
fattura.
 
La fattura dettagliata:
-nella fattura devono essere elencate le prestazioni eseguite
-deve risultare chiaramente l’abilitazione professionale in fisiokinesiterapia della
persona che ha effettuato le prestazioni (deve essere un diploma di laurea breve in
fisioterapia)
 
Richieste di rimborso successive alla prima:

Se effettui una richiesta di rimborso per la fisioterapia e successivamente esegui altri trattamenti ricorda di allegare nuovamente la prescrizione del medico che già precedentemente inviata se non hai ancora terminato le prestazioni indicate, altrimenti dovrai allegare una nuova prescrizione con i trattamenti che stai eseguendo.

In caso contrario la pratica verrà messa in sospensione.

 

LEGGI LE INDICAZIONI

 

 

 

 

 




Cure odontoiatriche: cosa devi inviare

 

 

ODONTOIATRIA
 
COSA INVIARE

- la fattura

- il Modulo D01“Modulo spese odontoiatriche” compilato dal tuo dentista (che trovi nella sezione Tutti imoduli, in home page.

-Nel caso di impianti e protesi e per l'ortodonzia va inviata anche la documentazione obbligatoria indicata nel nomenclatore odontoiatrico (e riportata anche sul modulo D01: guarda sempre il modulo per sapere cosa devi inviare.) Il nomenclatore odontoiatrico lo trovi nella sezione normativa, regolamento  e tariffarioOltre alla fattura devi sempre inviare il Modulo D01“Modulo spese odontoiatriche” compilato dal tuo dentista.

Acconto e saldo

Il Fondo rimborsa gli acconti (fattura con scritta la dicitura “acconto”) solo se inviati insieme alla fattura di saldo (fattura con dicitura “saldo”) e sul massimale dell’anno della fattura di saldo. In questo caso gli acconti possono quindi anche essere inviati oltre i 3 mesi dalla data fattura perché vengono inviati con il saldo: tutta la documentazione deve essere però inviata entro i 3 mesi dalla data della fattura di saldo.

 

 

 

 

 




Se fai un ricovero con il sistema sanitario nazionale

 

 

Si possono richiedere diverse tipologie di diaria: visita la sezione apposita, in Cosa Rimborsiamo/Rimborsi....

Riportiamo qui solo un memo per il caso di ricovero, con o senza intervento chirurgico, attraverso il sistema sanitario nazionale (quindi in cui non hai pagato nulla):

La diaria prevista è

-dal 1° al 3° pernottamento :     € 25 a notte
-dal 4° al 5° pernottamento :     € 30 a notte
-dal 6° al 10° pernottamento :   € 35 a notte
-oltre il 10° pernottamento :      € 40 a notte

 

Cosa è necessario per il rimborso

-se la degenza è stata oltre i 10 pernottamenti: la fotocopia della cartella clinica completa in tutte le sue parti.

- se si tratta di un ricovero inferiore ai 10 pernottamenti: la lettera di dimissioni in cui devono essere specificati:

- data di ingresso

- data di dimissioni

- motivo del ricovero: se non è presente,  la pratica verrà messa in sospensione e ti verrà richiesta la documentazione; se la richiesta è online e non è indicato il motivo del ricovero la pratica viene rigettata. Se nella lettera di dimissioni non è indicato il motivo del ricovero puoi allegare un ulteriore documento che ci permetta di capire la motivazione del ricovero.

 


 




La 4° visita specialistica privata nella stessa specializzazione

 

 

Dalla 4° visita specialistica privata eseguita nella stessa specializzazione, devi allegare:

-la prescrizione del medico di base

-sulla quale deve essere indicata la patologia

 

SI INTENDE DALLA 4° VISITA NELLA STESSA SPECIALITA'..ESEGUITE NEL PERIODO GENNAIO/DICEMBRE

 

esempio:

-Faccio 3 visite dermatologiche

-se ne devo fare una 4° sempre dermatologica, per ottenere il rimborso da FASCHIM devo allegare alla fattura la prescrizione del medico di base con l’indicazione della patologia.

-se poi devo farne una 5° sempre dermatologica devo mandare una nuova prescrizione, diversa dalla precedente.

 

In caso di visita specialistica di ginecologia/ ostetricia, se sono in gravidanza e faccio più di 3 visite, dalla 4° è sufficiente inviare il certificato di gravidanza, a ogni visita sopra le prime 3.

 

In caso di visita oncologica, se faccio più di 3 visite, dalla 4° è sufficiente inviare per ogni visita un documento che indica la patologia oncologica.